Hai delle Domande? Quì rovi le Risposte!


  • Privacy

    Conferimento dei dati e consenso al trattamento

    Per “trattamento” dei dati personali si intende qualsiasi tipo dioperazione di raccolta, registrazione, conservazione, modificazione,comunicazione, cancellazione e diffusione di dati personali. Isistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamentodi questo sito acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio,alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso deiprotocolli di comunicazione di internet. Di conseguenza, il meroaccesso al sito implica l’acquisizione da parte del gestore diinformazioni e dati che riguardano l’utente. Inoltre, laregistrazione nel sito, facoltativa e volontaria, così come l’invioaltrettanto facoltativo e volontario di posta elettronica agliindirizzi indicati su questo sito, comportano l’acquisizione deidati personali dell’utente registrato, quali, a titolo meramenteesemplificativo, l’indirizzo di posta elettronica. L’utente èchiaramente libero di scegliere se fornire i propri dati personali,inserendoli negli appositi moduli per la registrazione. Il mancatoconferimento dei dati o il diniego del consenso al loro trattamentodegli stessi può comportare l’impossibilità di ottenere laregistrazione e, quindi, il servizio richiesto dall’utente.

    Finalità del trattamento dei dati

    Per tutti gli utenti del sito: I dati personali relativi agli utenti delsito potranno essere utilizzati al fine di ricavare informazionistatistiche anonime sull’uso del sito, per controllare il correttofunzionamento dello stesso e per l’accertamento di eventualiresponsabilità in caso di illeciti commessi a danno del sito, delTitolare o di terzi. Con riferimento agli utenti che effettuano laregistrazione nel sito Oltre che per le finalità sopra descritte, idati relativi agli utenti che effettuano la registrazione nel sitosaranno trattati al fine di:1) rendere possibile l’accesso e la navigazione nel sito;2) fornire all’utente i servizi web offerti dal sito;3) per esigenze di monitoraggio dell’andamento delle relazioni con iClienti4) per finalità di marketing e di invio di materiale pubblicitario;

    Comunicazione e diffusione dei dati

    I dati personali degli utenti "registrati" potranno esserecomunicati a soggetti terzi che forniscono i beni/servizi disponibilinel sito, a terzi che prestano attività di servizio relativo aglistrumenti informatici, compreso il presente sito, nonché a terzi chesvolgono attività di analisi dei dati a fini statistici o attivitàdi trasporto/spedizione; comunque, entro il limite delle finalitàdel trattamento sopra descritte. Tale comunicazione potrà essereeffettuata sia verso soggetti stanziati sul territorio nazionale, siaverso soggetti stanziati all’estero in paesi appartenentiall’Unione Europea o estranei alla stessa. I dati potranno,inoltre, essere comunicati a soggetti terzi incaricati dellamanutenzione del sito da parte del Titolare e sotto la sua vigilanza.Nessun dato personale acquisito verrà diffuso.

    Modalità del trattamento

    I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempostrettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono statiraccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenirela perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi nonautorizzati, come previsto dalla legge. Infine, i trattamenti di datipersonali connessi ai servizi di questo sito sono curati solo dalpersonale incaricato del trattamento da parte del Titolare o delResponsabile oppure da addetti ad occasionali operazioni dimanutenzione del sistema esterno ma incaricati dal Titolare.

    Trattamento dei cookies

    In questo sito l'uso di Cookies è strettamente limitato allatrasmissione di identificativi di sessione necessari per consentirel’esplorazione sicura ed efficiente del sito.

    Diritti degli interessati

    Ai sensi dell'art. 7 del Codice della Privacy, i soggetti cui siriferiscono i dati personali hanno il diritto, in qualunque momento,di: ottenere la conferma dell’esistenza dei medesimi dati e diconoscerne il contenuto e l’origine, conoscere le finalità e lemodalità del trattamento, conoscere gli estremi del Titolare edell’eventuale Responsabile, conoscere i soggetti o le categorie disoggetti cui i dati possono essere comunicati, verificare l’esattezzadei dati, chiederne l’integrazione, l’aggiornamento o larettificazione, la cancellazione, la trasformazione in forma anonimao il blocco dei dati trattati in violazione di legge, chiederel’attestazione del fatto che le operazioni di cui ai sopra sonostate portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il lorocontenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi.Inoltre, i soggetti cui i dati si riferiscono possono, per motivilegittimi, opporsi, in tutto o in parte al trattamento dei dati cheli riguardano, nonché, in particolare, al trattamento dei datipersonali previsto ai fini di informazione commerciale o di invio dimateriale pubblicitario o di vendita diretta ovvero per il compimentodi ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

  • Tutela del cliente

    La tutela del cliente prevista dall'Antistrut
    Più tutele per i consumatori italiani ed europei: è l’effetto della direttiva europea recepita dal decreto legislativo n.21 del 21 febbraio 2014 sui contratti stipulati dal prossimo 14 giugno sulla quale vigilerà l’Antitrust. Molte le novità soprattutto per i contratti a distanza, stipulati via internet e comunque fuori dai locali commerciali: dall’ampliamento della durata del diritto di ripensamento ai tempi stretti per ottenere il rimborso di quanto pagato. Immediatamente operativa la norma che affida in via esclusiva all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato la competenza in materia di pratiche commerciali scorrette anche nei settori regolati. Sui provvedimenti l’Antitrust dovrà acquisire il parere delle Autorità di regolazione competenti.

    Di seguito le maggiori novità del decreto entrato in vigore a seconda che si tratti di contratti stipulati nei locali commerciali o di contratti a distanza.

    Contratti nei locali commerciali
    1) Più informazioni per i consumatori
    Si amplia il contenuto delle informazioni pre-contrattuali che le imprese devono dare ai consumatori. Non solo le caratteristiche principali dei beni e servizi offerti, l’identità del professionista e il prezzo ma anche i diritti e le facoltà riconosciute al consumatore dalla legge (come, ad esempio, i diritti derivanti dalla garanzia legale di conformità).

    2) Tempi stretti per le consegne
    I beni devono essere consegnati al consumatore senza ritardo ingiustificato e al più tardi entro trenta giorni dalla data di conclusione del contratto. Se la consegna non avviene entro il termine stabilito il consumatore può fissare un tempo ‘supplementare’ trascorso il quale ha diritto di risolvere il contratto. Se il venditore si rifiuta di consegnare i beni o i 30 giorni sono un termine essenziale, vista la tipologia di acquisto, il consumatore può recedere senza dare termini aggiuntivi.

    3) No a supplementi per l’utilizzo dei mezzi di pagamento
    Il venditore o il prestatore di servizi non può imporre ai consumatori spese per l’uso di strumenti di pagamento diversi dal contante o tariffe che superino quelle sostenute in relazione all’uso di strumenti di pagamento determinati. Si tratta di una norma già presente nel nostro ordinamento che il decreto ha però voluto ribadire.

    4) Per i danni, rischi a carico del venditore
    Ogni rischio di perdita o danneggiamento dei beni è a carico del venditore fino a quando il consumatore non ha preso fisicamente possesso del bene.

    5) Tariffe base per i numeri telefonici dedicati
    Al consumatore non può essere imposto di pagare un costo superiore alla tariffa base della linea telefonica utilizzata dall’impresa per essere contattato dal consumatore per avere informazioni sul contratto concluso (a esempio numeri dedicati all’assistenza post-vendita). La tariffa base è stabilita da ciascun operatore telefonico in relazione alla linea utilizzata.

    6) No a format precompilati per i servizi aggiuntivi
    Chi offre un bene o un servizio, se propone servizi aggiuntivi (ad esempio assicurazioni facoltative nel caso di estensioni di garanzia) dovrà richiedere il consenso esplicito del consumatore: le opzioni di acquisti aggiuntivi dovranno essere appositamente selezionate. Viene in sostanza imposto un opt-in da parte del consumatore ed escluso il meccanismo di opt-out in base al quale è il consumatore a dover rifiutare espressamente la prestazione che altrimenti si intende tacitamente richiesta o accettata (es. caselle pre-flaggate).

    7) Maggiore protezione nell’acquisto di contenuti digitali
    Per chi acquista contenuti digitali sono previste informazioni più trasparenti: il venditore dovrà chiarire eventuali limiti di compatibilità con i dispositivi hardware e software e gli eventuali limiti di riproducibilità dei contenuti stessi.

    Contratti a distanza (Ecommerce)
    1) Mai più costi nascosti e ‘trappole’ su Internet
    Oroscopi, ricette, suonerie e giochi elettronici non potranno più essere pubblicizzati come ‘gratis’ salvo poi nascondere costosi abbonamenti mensili o settimanali. I consumatori dovranno infatti confermare esplicitamente di avere compreso che l’offerta è a pagamento. Il decreto stabilisce che se l’ordine deve essere effettuato azionando un pulsante o un link questi devono indicare in modo inequivocabile che con tale click il consumatore si obbliga a pagare una somma di danaro. In caso contrario, il consumatore non è vincolato al contratto o all’ordine e, dunque, non è obbligato a pagare.

    2) Contratti telefonici validi solo dopo la firma
    In base al decreto, per i contratti a distanza che vengono conclusi per telefono l’impresa deve confermare l’offerta al consumatore che è vincolato solo dopo averla firmata o dopo averla accettata per iscritto anche mediante firma elettronica. In caso di servizi, la conferma da parte del professionista deve avvenire prima dell’erogazione del servizio stesso. In ogni caso, è previsto che il servizio non venga prestato (inclusa la fornitura di acqua, gas o elettricità, o teleriscaldamento) nei 14 giorni validi per il recesso a meno che il consumatore non richieda esplicitamente la prestazione del servizio stesso.

    3) Prezzi trasparenti e comprensivi di tutte le voci
    I venditori dovranno chiarire il costo totale del prodotto o servizio offerto, comprensivo di qualsiasi extra. I consumatori non dovranno pagare costi aggiuntivi se non sono stati espressamente informati dei costi stessi prima di inviare l’ordine.

    4) 14 giorni per ripensarci
    Il tempo a disposizione per esercitare il diritto di recesso nel caso di vendite a distanza (su internet, via telefono ma in genere fuori dal negozio) aumenta da 10 a 14 giorni. Si arriva a un anno e 14 giorni se il venditore non ha adeguatamente informato il consumatore sull’esistenza del diritto stesso. Il decreto stabilisce le informazioni standard che devono essere fornite al consumatore. In caso di violazione degli obblighi informativi il consumatore non deve sostenere neppure il costo diretto di restituzione dei beni.

    5) Rimborsi più veloci in caso di recesso
    Se il consumatore cambia idea ed esercita il diritto di recesso, dovrà ricevere il rimborso di quanto pagato entro i 14 giorni successivi, con lo stesso strumento di pagamento utilizzato per acquistare il bene o il servizio. I costi di spedizione saranno comunque a carico del venditore mentre saranno a carico del consumatore i costi di restituzione.

    6) Modello standard per il recesso
    Per esercitare il diritto di recesso il consumatore potrà utilizzare un modello standard, valido per tutti i paesi europei, basterà una semplice email ma sarà valida qualsiasi altra forma di espressione della volontà di recedere

    7) Informazioni chiare sui costi della restituzione della merce
    Se il venditore vuole addebitare al consumatore i costi della restituzione del bene conseguente all’esercizio del diritto di recesso deve informarlo sull’esistenza dei costi stessi indicando il costo massimo. In mancanza di tali informazioni le spese di restituzioni saranno a carico del venditore.

    8) I contratti esclusi
    La nuova normativa non si applica ai contratti negoziati fuori dai locali commerciali se il consumatore deve pagare un corrispettivo non superiore ai 200 euro. Non si applica inoltre ad alcune tipologie di contratto come i contratti di credito al consumo, ai contratti a distanza di servizi finanziari, alla multiproprietà, ai contratti stipulati con l’intervento di un pubblico ufficiale - tra cui i notai - ai contratti turistici.

    9) I poteri dell’Autorità
    Il decreto attribuisce all’Autorità gli stessi poteri istruttori e sanzionatori previsti per le pratiche commerciali scorrette: l’Antitrust potrà dunque comminare sanzioni fino a 5 milioni di euro alle imprese che non rispettano la nuova normativa.

  • Modalità di pagamento

    Sicurezza nei pagamenti e trasparenza nei costi del servizio. I pagamenti sono un aspetto fondamentale di un acquisto ed è per questo motivo che vengono resi disponibili diversi metodi al consumatore, sia anticipati online che posticipati off-line:

    Metodi di pagamento On-Line (Anticipato):

    -    Bonifico Bancario per i titolari di conto corrente diverso dalla nostra banca

    I tempi di accredito sono di 1-2 giorni, nella causale occorre inserire il numero dell'ordine al fine di permetterci di identificarlo facilmente.

    -    Postagiro o Giroconto per i titolari della nostra stessa banca

    I tempi di accredito sono immediati, nella causale occorre inserire il numero dell'ordine al fine di permetterci di identificarlo facilmente

    -    Carta di Credito su SSL con circuito criptato di Paypal o Skrill sia anche per chi non ha un account con queste società

    I tempi di accredito sono immediati, sia con Paypal sia con Skrill (per chi ha l'account e per chi lo usa soltanto come pos per il pagamento con carta di credito, debito o ricaricabile come la postepay)


    Metodi di pagamento Off-Line (Posticipato):

    -    Contrassegno con consegna da parte del corriere al domicilio del consumatore e contestuale pagamento in contanti fino a 500 € senza possibilità di aprire il pacco

    Non è possibile aprire il pacco prima di aver pagato il corriere alla consegna, anche se è ricevuto al proprio domicilio (Regola imposta da tutti i corrieri)

    -    PickePay con consegna da parte del corriere al Point o Agente convenzionato nel luogo più vicino al consumatore e contestuale pagamento in contanti, assegno bancario o carta di credito dopo aver aperto il pacco e visionato il prodotto.

    Attualmente è possibile usufruire del servizio nelle seguenti città:

    *    Castelfranco Emilia (BO) dove è presente un nostro agente il quale ha possibilità di agevolarvi anche per le città di Bologna e Modena

    Pagamento disponibile (Contanti, Bollettino Postale già versato, Assegno Bancario già versato ed intestato alla MT Group Srls) 

    *    Roma Est dove è presente un ufficio di un nostro agente il quale non ha possibilità di agevolarvi in altri luoghi

    Pagamento disponibile (Contanti, Carta di Credito, Bollettino Postale già versato, Assegno Bancario già versato ed intestato alla MT Group Srls)

    *    Prato dove è presente un nostro agente il quale ha la possibilità di agevolarvi anche per Firenze, Pistoia

    Pagamento disponibile (Contanti, Bollettino Postale già versato, Assegno Bancario già versato ed intestato alla MT Group Srls)

    *    Matera dove è presente un nostro agente il quale ha la possibilità di agevolarvi nella provincia

    Pagamento disponibile (Contanti, Bollettino Postale già versato, Assegno Bancario già versato ed intestato alla MT Group Srls)

    Per il servizio, ogni Point o Agente deve ricevere un supplemento di 20 € fisso a carico del consumatore.

    -    Ritiro in sede senza l'utilizzo del corriere e contestuale pagamento in contanti dopo aver aperto il pacco e visionato il prodotto

    La sede commerciale è a Castellammare di Stabia (NA) dove è possibile ritirare e visionare il prodotto prima del pagamento

    Pagamento disponibile (Contanti, Bollettino Postale già versato, Assegno Bancario già versato ed intestato alla MT Group Srls)

  • Spedizione

    Velocità e tracciabilità delle spedizioni, con pacchi sigillati con cura, assicurati contro danni e furti e percorso tracciabile online dalla partenza fino alla consegna:

    Corriere Espresso a Domicilio o verso il Point di PickePay:

    -    DHL Express per la maggioranza delle spedizioni nazionali veloci

    -    SDA Poste italiane per le spedizioni in zone dove dhl non fornisce il servizio

    -    UPS internazionale per le consegne fuori dall'italia

    Spedizione assicurata contro danni e furti:

    Tutte le spedizioni vengono assicurate per l'intero valore del contenuto ed il cliente in caso di problemi, riceve sempre il rimborso della fattura comprensiva di spedizione. Sui pacchi sono presenti i sigilli di integrità che possono essere rimosso esclusivamente dal consumatore.

    Contestazione immediata dei danni e rimborso entro 48h:

    Tutte le spedizioni che alla consegna, a vista, sembrano danneggiati, possono essere contestate al corriere e rifiutate con la clausula di danneggiamento esterno e richiedere il contestuale rimborso assicurativo che avviene nelle 48h successive alla riconsegna del bene.

  • Garanzia dei prodotti

    Garanzia Convenzionale di 24 mesi

    Tutti i prodotti venduti sono coperti dalla garanzia convenzionale del produttore e dalla garanzia di 24 mesi per i difetti di conformità, ai sensi del Dlgs 206/05. Per fruire dell'assistenza in garanzia, il Cliente dovrà conservare la fattura (o il DDT) che riceverà via e-mail.

    Centri Assistenza autorizzati dal produttore

    L'esercizio della Garanzia può prevedere la richiesta di assistenza ai centri assistenza autorizzati presenti sul territorio e/o seguire le modalità illustrate nella documentazione presente all’interno della confezione del prodotto.

    Difetti non coperti dalla garanzia

    Se, a seguito di intervento di un Centro Assistenza Autorizzato, il difetto risultasse non coperto dalla garanzia convenzionale del produttore, al Cliente saranno addebitati i costi di verifica e ripristino richiesti, nonché i costi di trasporto, se sostenuti dal venditore.

    Applicazione del difetto di conformità

    La garanzia di 24 mesi ai sensi del Dlgs 206/05 si applica al prodotto che presenti un difetto di conformità, purché il prodotto stesso sia utilizzato correttamente, nel rispetto della sua destinazione d'uso e di quanto previsto nella documentazione tecnica allegata.

    Assistenza riservata per tipologia cliente

    Tale garanzia è riservata al Consumatore privato (persona fisica che acquista la merce per scopi non riferibili alla propria attività professionale, ovvero effettua l'acquisto senza indicare nel modulo d'ordine un riferimento di Partita IVA).


  • Diritto di recesso

    Ai sensi del D.Lgs. 185/99, in attuazione della direttiva 97/07/CE, la Mt Group informa l’Utente che:

    Entro quanto può essere esercitato

    Il medesimo può esercitare il diritto di recesso entro giorni 14  lavorativi dalla data di ricevimento della merce.

    Come esercitare il diritto di recesso

    Il diritto di recesso si esercita con l'invio, entro il termine previsto, di una comunicazione scritta e firmata presso la sede legale della Mt Group srls mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento. La comunicazione può essere inviata, entro lo stesso termine, anche mediante telegramma, telex e facsimile, ovvero tramite e.mail all’indirizzo di posta elettronica info@fototecnika.it a condizione che sia confermata mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento entro le 48 ore successive.

    Quali informazioni indicare

    Detta comunicazione dovrà contenere anche gli estremi di un conto corrente bancario o postale dove poter effettuare il rimborso del costo sostenuto per l’acquisto del prodotto.

    Condizioni del prodotto restituito

    Il prodotto che l’Utente intende restituire dovrà essere integro in ogni sua parte che lo compone, negli eventuali accessori, nell’aspetto e nel suo imballo originale: il termine essenziale per restituire il prodotto è di giorni 14 lavorativi decorrenti dalla data di ricevimento del bene medesimo.

    Quando è escluso il diritto di recesso

    In base a quanto espressamente previsto dall’art. 5, co. 3, lett. d) del D.Lgs. 185/99, è escluso il diritto di recesso per gli Utenti che abbiano concluso un contratto avente ad oggetto la fornitura di prodotti audiovisivi o di software informatici sigillati, quando siano stati aperti del consumatore. Il diritto di recesso, relativamente ai prodotti di telefonia mobile, potrà essere esercitato soltanto nel caso in cui l’uso dell’apparecchio in trasmissione o in ricezione non abbia superato i n. 15 (quindici) minuti complessivi ("timer vita"). Tale requisito rappresenta il limite entro cui può tollerarsi un utilizzo finalizzato alla verifica del prodotto.

    Verifica del reso

    Ci riserviamo di controllare la merce ritornata, nella sua integrità e completezza, prima di dare corso al rimborso, qualora la stessa non risultasse integra nella forma, nel contenuto o, comunque, non più in condizioni di essere rimessa in commercio, il diritto al rimborso non verrà riconosciuto.

    Rimborso delle spese di spedizione

    Le spese di spedizione per l’invio della merce rimangono espressamente a carico dell’Utente ma verranno successivamente rimborsate se le condizioni saranno rispettate.

    Chi può esercitare il diritto di recesso

    Il diritto di recesso è previsto esclusivamente in favore dei consumatori, rimanendo invece escluso nei confronti degli operatori professionali; potrà quindi essere operato solo per gli Utenti che acquistano la merce per fini estranei alla propria attività economica e lavorativa, fornendo per la fatturazione il proprio codice fiscale e non il numero di Partita IVA.

    Quando decade il diritto di recesso

    Il diritto di recesso decade, pertanto, espressamente nei seguenti casi:

    • nel caso in cui il prodotto non venga restituito completamente integro anche nel suo imballaggio;
    • nel caso in cui il prodotto sia stato comunque personalizzato;
    • nel caso in cui l’acquisto è stato effettuato con emissione di fattura per uso professionale.